Rapporto Clusit 2020: cresce la cyber-insicurezza, più malware contro PA e gaming

Quello appena passato è stato un annus horribilis in termini di evoluzione delle minacce cyber e dei relativi impatti. Il settore sanitario tra i più colpiti. Sempre più rilevante l’uso di piattaforme di Threat Intelligence. Attenzione a fenomeno deepfake.
Quello appena passato è stato un annus horribilis in termini di evoluzione delle minacce cyber e dei relativi impatti. Il settore sanitario tra i più colpiti. Sempre più rilevante l’uso di piattaforme di Threat Intelligence. Attenzione a fenomeno deepfake.

1. Secondo il rapporto Clusit 2020, l’anno appena trascorso (2019), è stato un annus horribilis “in termini di evoluzione delle minacce cyber e dei relativi impatti, sia dal punto di vista quantitativo che da quello qualitativo, evidenziando un trend persistente di crescita degli attacchi, della loro gravità e dei danni conseguenti” (“Hic Sunt Leones”).

Gli attaccanti non sono più “hackers”… continua a leggere…

Valentino Vescio di Martirano
Collabora con lo studio Tonucci&Partners. In precedenza, ha svolto la propria attività professionale presso primari studi legali italiani ed ha svolto attività di consulenza professionale per alcune società. DPO e Consulente della Privacy (2018) Master di II Livello in Diritto Penale d’Impresa presso LUISS (2017). Master di II Livello in Diritto Tributario Professionale presso Roma Tor Vergata (2014). Master di II Livello in Diritto dell’Ambiente presso Roma Tre (2012). Cultore della Materia in Giustizi Penale Minorile presso LUMSA di Roma (2009-2015). Laurea in Giurisprudenza cum laude presso LUMSA di Roma (2006). Iscritto all’Ordine degli Avvocati di Lamezia Terme (2010). Italiano (madrelingua) parla Inglese (certificazione lingua inglese giuridico TOLES advanced) Spagnolo e Russo.